Mantenimento di figli maggiorenni: cosa dice la Legge? – Lex and the city

Mantenimento di figli maggiorenni: cosa dice la Legge?

17 Marzo 2021

Molte persone hanno l’errata convinzione che raggiunta la maggiore età del figlio, il genitore non debba più provvedere economicamente allo stesso. 

 

Nulla di più errato: infatti, il genitore è sempre tenuto a provvedere al mantenimento del figlio, anche se maggiorenne, a patto che non si possa dimostrare che questi ha raggiunto l’indipendenza economica, o che il mancato svolgimento di un’attività dipende dal suo comportamento inerte o dal rifiuto ingiustificato dello stesso.

 

Mantenimento dei figli a seguito della separazione dei coniugi

La Corte di Cassazione ha più volte ribadito come, a seguito della separazione dei coniugi, l’ammontare del contributo dovuto dal genitore non collocatario per il mantenimento dei figli si basa sul principio per cui ciascuno dei coniugi ha l’obbligo di provvedere al mantenimento dei figli in misura proporzionale al proprio reddito.

 

Per quanto riguarda il mantenimento del figlio maggiorenne, in giurisprudenza risulta chiaro che l’obbligo dei genitori di provvedere al mantenimento dei figli non termina con il raggiungimento della loro maggiore età, ma continua.

 

Le condizioni perchè l’obbligo di mantenimento cessi sono due:

  • quando si dimostra che il figlio o ha raggiunto l’indipendenza economica;
  • quando si dimostra che non svolge un’attività economica a causa di un comportamento inerte o di rifiuto ingiustificato.

 

Desideri maggiori informazioni sull’argomento?

Contattaci via tel o via WhatsApp al numero 3516214447!

La nostra e-mail

info@lexandthecity.net

Chiamaci al

+39 049 1234567

Video consulenza online

Come funziona il nostro servizio?